Illegittima l’occupazione degli spazi condominiali e azione di manutenzione

Integra una molestia possessoria la collocazione sulle aree comuni degli arredi di un’attività commerciale L’occupazione degli spazi condominiali con tavoli, sedie e altri arredi destinati agli avventori di un’attività commerciale costituisce una molestia nei confronti dei condomini, che è tutelabile con l’azione di manutenzione del possesso. Inoltre, per rafforzare l’efficacia del provvedimento adottato dal Tribunale,…

In condominio si può trasformare una cantina in appartamento? I limiti “condominiali” e quelli urbanistici

Spesso i proprietari di un’unità immobiliare ubicata in condominio – per motivi di carattere personale o alle volte più semplicemente per ottenere un maggiore introito per il caso di compravendita – decidono di mutarne la destinazione d’uso La trasformazione da cantina ad appartamento: il problema articolo 1122 c.c. Bisogna ricordare che l’articolo 1122 c.c. non impedisce…

L’amministratore può trattenere l’avanzo di cassa?

L’amministratore deve provare che le somme impiegate a favore del condominio provenivano dal suo patrimoniale personale, così da poterle poi recuperare L’amministratore risponde del proprio inadempimento secondo le norme del mandato ordinario; tanto si evince dal richiamo contenuto all’interno del quindicesimo comma dell’art. 1129 c.c. secondo cui, per quanto non disciplinato nel medesimo articolo, si applicano…

Terrazza a livello di proprietà esclusiva e balconata aggettante: il problema spese

In linea generale i balconi “aggettanti”, i quali sporgono dalla facciata dell’edificio, costituiscono solo un prolungamento dell’appartamento dal quale protendono e, non svolgendo alcuna funzione di sostegno né di necessaria copertura dell’edificio – come, viceversa, accade per le terrazze a livello incassate nel corpo dell’edificio – non possono considerarsi a servizio dei piani sovrapposti e,…