Conto corrente condominiale pignorato: cosa fare

Come sbloccare il conto condominiale pignorato se l’amministratore non ha pagato fatture e fornitori? Il creditore del condominio che non è stato pagato ha due vie per recuperare i propri soldi: agire nei confronti dei singoli condomini (ciascuno in proporzione ai rispettivi millesimi e partendo da quelli morosi il cui elenco gli deve essere fornito…

L’accesso al Registro Anagrafe Condominiale

Funzioni e limiti Con la sentenza n. 2514 del 14 giugno 2021 il Tribunale di Palermo ha confermato il decreto ingiuntivo ottenuto da un condòmino e relativo alla consegna dell’intero Registro Anagrafe Condominiale da parte dell’Amministratrice di un Condominio. Pronuncia interessante, che ci permette di tornare sul Registro Anagrafe Condominiale da un punto di vista civilistico e di privacy. La pronuncia Un condòmino avanza una richiesta di consegna…

Superbonus e accesso agli atti ammnistrativi da parte del condominio

L’accesso ai documenti amministrativi utili per il condominio può rivelarsi complesso on vi è dubbio che i caseggiati interessati al superbonus 110% debbano produrre una certa dose di documenti per ottenere l’agevolazione. Così, ad esempio, tra l’altro, bisogna attestare la proprietà o la detenzione dell’immobile, poi dimostrare – tramite asseverazioni varie dei tecnici – che i lavori…

Si possono approvare più bilanci in un’unica assemblea?

I rendiconti condominiali riferiti ad annualità diverse possono essere approvati cumulativamente, con una sola delibera? Cosa rischia l’amministratore? Molti condomini sono gravati da problemi di gestione notevoli: carenze e ritardi dell’amministratore, confusione e incertezze nella contabilità, dissidi interni che paralizzano l’attività decisionale. A volte, per rimettere le cose in ordine, si tenta un disperato recupero:…

Infiltrazioni e danni, perché il condominio non può imporre la riparazione in forma specifica

Descrizione: Infiltrazioni alla proprietà privata da parti comuni, responsabilità del condominio, risarcimento in forma specifica ex art. 2058 c.c. In materia di condominio sono ricorrenti le vertenze che attengono alla richiesta di risarcimento danni avanzate dai proprietari delle unità immobiliari per aver subito infiltrazioni nel proprio appartamento come nella lite portata avanti al Tribunale di Brindisi…

Mediazione obbligatoria in materia condominiale

In quali casi la legge impone il tentativo di conciliazione come condizione di procedibilità dell’azione giudiziaria? Come funziona la mediazione in condominio? Chi non riesce a far valere le proprie ragioni in modo pacifico è costretto a ricorrere all’autorità giudiziaria. Ad esempio, se il debitore non ne vuole sapere di pagare il creditore, neanche a…

Problemi nel vivere in condominio: come difendersi

Quali sono i motivi più frequenti di liti tra i vicini e quali le vie per risolvere il conflitto senza ricorrere al tribunale. Se già la convivenza tra due persone che si vogliono bene è tutt’altro che semplice, figuriamoci quella in un contesto fatto di persone che non si conoscono, che si frequentano il minimo…

Per la difettosa impermeabilizzazione è possibile la responsabilità per danni dell’appaltatore, del condominio, del direttore e dei danneggiati: un caso particolare

Se il rifacimento dell’impermeabilizzazione e pavimentazione del terrazzo è difettoso non si può escludere una responsabilità di tutti i soggetti coinvolti, compresi i condomini danneggiati Si ricorda che nell’ambito di un contratto di appalto, l’appaltatore è normalmente l’unico responsabile dei danni derivati a terzi dall’esecuzione delle opere appaltate. Ciò è dovuto all’autonomia gestionale dell’attività e…